CUCINA SANA/ DAL MONDO/ SECONDI

Tartare di carpaccio di manzo e tuorlo marinato

Quando ci siamo conosciute, è stato in un ristorante francese. Un ristorantino eclettico, piccolo, dall’arredamento di design, un design molto eccentrico (il posto si chiama Kitch e, se vi interessasse, è un ristorante in centro a Rouen molto valido). Me ne sono innamorata e non l’ho lasciata più.
Sto parlando della tartare du beuf, un piatto che, la prima volta che l’ho ordinato, l’ho fatto senza sapere esattamente cosa mi aspettasse.
Poi è arrivata questa cupoletta di carne cruda con un tuorlo d’uovo e ho iniziato a guardarla perplessa. Non mi pareva di averla mai mangiata prima della carne cruda. E’ vero che quando ci si trova in erasmus si diventa più impavidi e non mi sono fatta pregare per il primo boccone. Quella che mi è arrivata subito è la sapidità di una carne tenera che era stata fatta marinare leggermente, con senape e capperi sotto sale. Una cosa buona, ma buona veramente. 
Quando Lalexa ha presentato sul suo blog questa versione della tartare du beuf ho pensato che dovevo assolutamente provarla. Per questa versione il tuorlo non è crudo ma marinato, alla maniera di Cracco e ad accompagnare la carne la freschezza di un kiwi, un buonissimo matrimonio di sapori.. Parola mia 😉

Ingredienti (per 2 persone)
200 g di carpaccio di manzo freschissimo
1 cucchiaio di senape di Dijon
succo di 1 lime
1 kiwi
una manciata di erba cipollina
sale, pepe, olio evo
semi di sesamo
Per il tuorlo marinato:
2 tuorli di uovo (io di gallina, Lalexa di quaglia)
50 g di sale
50 g di zucchero
qualche goccia di senape di Dijon (questo è un mio feticcio, ma tutti i tipi vanno bene!)

Prepariamo l’ovetto con qualche ora di anticipo. In una ciotola mescoliamo il sale, lo zucchero e qualche goccia di senape.
Rompiamo le uova avendo cura di separare gli albumi e tenere i tuorli interi. I tuorli li mettiamo nella nostra ciotola separati tra loro e coperti da sale zucchero e senape. Facciamo marinare per almeno tre ore (non più di quattro).
Trascorso questo tempo prepariamo la carne. La tagliamo con un coltello ben affilato in modo grossolano e la mettiamo in una ciotola di plastica (se fosse di acciaio rischierebbe di ossidarsi e di diventare scura) con il succo del lime, la senape, sale, pepe, un filo di olio evo e un po’ di erba cipollina. Mescoliamo e mettiamo in frigorifero a marinare per 15 minuti circa. In questo modo si insaporisce senza cuocersi troppo.
Sbucciamo e tagliamo a fettine il kiwi. Quindi prepariamo un coppapasta al centro del piatto e alterniamo uno strato di carne con uno di kiwi (io che a casa non avevo un coppapasta ho creato un cerchio con una striscia di carta forno puntata). 
Preleviamo i tuorli e li sciacquiamo delicatamente per eliminare i residui delle polveri.
Terminiamo i nostri strati con il rosso dell’uovo, decoriamo con semi di sesamo e fili di erba cipollina.

31 Comments

  • Reply
    celeste
    6 giugno 2013 at 9:38

    Io amo la carne cruda in carpaccio ma la tartare non l'ho mai mangiata… eppure sono sicura che mi piacerebbe e non poco, la tua versione deve essere speciale e la presentazione è degna di uno chef. Brava!

  • Reply
    Vale@Lattealcioccolato
    6 giugno 2013 at 13:27

    Mai mangiata la carne cruda, però la tua ha un aspetto invitantissimo 🙂 Un bacione 🙂

  • Reply
    Claudia
    6 giugno 2013 at 13:43

    Non l'ho mai assaggiata.. ma amando cmq la carne.. credo mi piacerebbe!!! baciotti cara

  • Reply
    Roberta
    6 giugno 2013 at 15:25

    Quanto mi può piacere questo piatto lo so solo ioooooooo…..alè, domenica mattina c'è il mercatino della Coldiretti con la signora che vende la carne buonissima e io me la comprerò e me la farò e penserò a te e già che ci sono anche alla Lale!
    Bella! E brava!
    Baci!!!

    • Reply
      Roberta
      7 giugno 2013 at 12:07

      P.S. ho letto che volevi partecipare anche tu alla sfida dello SmrtCooking, puoi farlo anche senza fare un post, se hai ricette già pubblicate che rispondano alle caratteristiche richieste puoi caricarle direttamente sulla pagina fb apposita!
      Ri.baci!

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      9 giugno 2013 at 10:03

      Grazie, allora bisogna che partecipi!

  • Reply
    Luisa Piva
    6 giugno 2013 at 15:50

    adoro il crudo.. pesce o carne che sia..questa tartare.. quel tuorlo, una presentazione così chic.. così particolare!
    mi piace!
    brava

  • Reply
    Mary
    6 giugno 2013 at 15:55

    Non ho mai mangiato la carne così ! Hai fatto una bella presentazione!Brava!!
    A presto!!

  • Reply
    Andrea
    6 giugno 2013 at 16:31

    Questa mi fa proprio gola, dev'essere buonissima e la voglio provare! Ma la carne non era tritata, giusto? e come la prepari: pezzetti quanto grossi? Aspetto tue notizie. Un bacione

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      6 giugno 2013 at 16:46

      Assolutamente non da tritare! Da tagliare con un coltello in pezzettini (bò? mezzo centimetro? Forse un pochino di più). Io per prima cosa l'ho tagliata per il verso trasversale alle fibre in modo che non si sfilacciasse, poi dall'altra parte!
      Grazie Andrea dei complimenti, se la provi mi raccomando fammi sapere! Ma vedrai che se usi degli ingredienti buoni non ti deluderà!

  • Reply
    Mila
    6 giugno 2013 at 16:40

    Ciao! Nuova follower 🙂 Se ti va seguimi anche tu e partecipa al mio primo contest http://dolcifantasiedimila.blogspot.it/2013/06/il-mio-primo-mini-contest.html! ^_^

  • Reply
    Antonietta Pane e Panna
    6 giugno 2013 at 17:08

    Ohhhhhhhhh finalmente una tartare con l'uovo che mangerei all'istante

  • Reply
    uncestinodiciliege
    6 giugno 2013 at 17:25

    Non ho mai mangiato la carne cruda, ma ti assicuro mi viene voglia di provarla,un bacio:))

  • Reply
    Ileana Pavone
    6 giugno 2013 at 18:40

    Io la carne cruda non l'ho mai mangiata, ma appena mi verrà il coraggio di farla questa qui la provo 🙂

  • Reply
    renata
    6 giugno 2013 at 18:47

    Ok lo confesso…Io non l'ho mai assaggiata
    ma ti devo dire..
    sarà la gravidanza…
    sarà la senape…o forse quelle fette di kiwi che si alternano lasciandosi intravedere
    sarà il tuorlo marinato
    sarà che ho sempre una fame
    e un desiderio goloso perennemente attaccato alla gola….bè…
    Io la trovo IRRESISTIBILE!!!!!!!!!!!!
    Un bacione Claudia!!!!

  • Reply
    lalexa
    7 giugno 2013 at 10:05

    ok ok…non ti nego che mi hai fatto quasi commuovere!!! non sai che gioia vedere la ricetta proposta (tra l' altro magistralmente ) da te! e sono contenta che ti sia piaciuta stella!!!! ma Diooooo che stella sei!:):):) grazie ancora un abbraccione:)

    • Reply
      lacuisinetresjolie
      7 giugno 2013 at 13:45

      Lale, quando l'ho vista ho pensato subito che dovesse essere mia:)
      Grazie davvero per questa ricetta che terrò per qualche occasione speciale:)

  • Reply
    Dolcemeringa Ombretta
    7 giugno 2013 at 10:34

    Secondo me la carne cruda e' più buona a me piace molto ! La tua versione non la conoscevo ed è particolare ma mi piace davvero molto! Io devo aspettare un po' per provarla perché dopo il viaggio la pancia e' un po' sottosopra ma me la segno:)
    Ti abbraccio forte

  • Reply
    Kappa in cucina
    7 giugno 2013 at 12:26

    Io essendo per metà piemontese ho la carne cruda nel sangue…ahahahhaha….l'adoro, la mangerei sempre! bellissima questa gnammy gnammy! un abbraccio cara buon fine settimana!!

  • Reply
    Cristina
    7 giugno 2013 at 16:16

    Solo ora comincio a mangiar carne cruda, mi fa un pò impressione…
    Però se la carne è buona cruda è ottima, lo devo ammettere ^_^
    Bellissimo il tuo piatto!
    Baci cara!!

  • Reply
    paneamoreceliachia
    7 giugno 2013 at 17:11

    Bellissima tartare! L'altezza ha partecipato al nostro contest con questa prelibatezza, che per aver fatto un contest sull'argomento, gradiamo molto. Bravissima e se ti va di farne una versione tutta tua, ti aspettiamo fino al 15. Mega abbraccio. Alice

    • Reply
      paneamoreceliachia
      10 giugno 2013 at 18:55

      Rettifica: sono la solita Alicenelpaesedellemeraviglie..il contest scade stasera alle 23.59! Chiedo perdono per aver dato info errate!!!
      Arimegabacio, Alice

  • Reply
    Giovanna
    7 giugno 2013 at 18:46

    Adoro la carne cruda, e le tue tartare sono favolose! Bello il ristorantino!
    Un bacione

  • Reply
    Silvia- Perle ai Porchy
    8 giugno 2013 at 11:33

    Complimenti cara! Quel tuorlo marinato poi mi fa una gola!!
    Secondo me è buonissimo, quasi lo vedo come la chicca della ricetta!!!!

  • Reply
    Patalice
    8 giugno 2013 at 21:03

    io A D O R O le tartare…
    la tua la proverò indubbiamente!

  • Reply
    Roberta Morasco
    9 giugno 2013 at 22:33

    Ciao Cla!!!
    A me purtroppo la carne cruda non piace molto, ma questa tartare è bellissima!! Poi la freschezza del kiwi e del lime ci stanno divinamente!!
    Brave sia tu che la Lale!!!
    Ti abbraccio forte! ^_^ Roby

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    10 giugno 2013 at 8:02

    Io la carne cruda non riesco proprio a mangiarla, ma al tuorlo marinato ci faccio un pensierino! 😉
    Buona settimana cara Claudia!

  • Reply
    Dani
    10 giugno 2013 at 15:03

    Io che mangio solo la carne al sangue con la tartarre vado a nozze! E che chiccheria il tuorlo marinata!
    Ma ci sei a Firenze il 29?

  • Reply
    Vaty ♪
    11 giugno 2013 at 11:32

    Il classico nella versione chic e presentato in modo proprio chic! Complimenti cara Claudia! :-))

  • Reply
    Patrizia
    14 giugno 2013 at 9:28

    Ci credo che è buonissima la tua tartare Claudia, mi fido di te… ma a casa mia proprio non va, la carne cruda.
    Al massimo una tartare di tonno , ecco quello a mio marito posso proporlo 🙂
    Devo dire che la tua cupoletta è fantastica , mi piace tantissimo anche come hai fotografato : très chic, bravissima !
    Baci

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    CONSIGLIA Vellutata di porri e patate