CUCINA SANA/ DAL MONDO/ PESCE/ SECONDI

Salmone rosolato in padella con guacamole leggera e chips di cavolo nero

Sembra che anche quest’anno abbiamo archiviato il carnevale e tutte le ricette del periodo. Io non ho preparato proprio niente, ma in fondo, sono in una fase in cui non mi piace molto friggere o preparare dolci opulenti (vi ho spiegato com’è andata nel post dei tartufi, qui).

Tornerò anche a fare dei bei dolci, perché fare dolci è bellissimo. Nel frattempo ecco una ricetta che potrete preparare velocemente per rendere il salmone un po’ diverso e un po’ esotico. L’ultima ricetta che ho fatto col salmone era un’insalata dove il salmone era cotto a vapore, se ne avete modo la cottura al vapore è ottima per questo tipo di pesce e tra l’altro molto sana perché senza grassi aggiunti per la cottura. La ricetta la trovate qui . (In effetti il mood e lo styling di queste foto è praticamente uguale, sarà un caso? :p)

Ho scoperto di recente l’avocado di provenienza siciliana e sono molto felice di questa cosa. Chi mi conosce sa quanto non mi piaccia utilizzare risorse che possano far soffrire la terra. Per capire di cosa sto parlando vi invito a dare un occhio qui e qui .

L’avocado siciliano mi pare un buon compromesso in questo senso.

Un’altra scoperta importante di questo inverno è il cavolo nero. Mi sembra davvero di aver scoperto l’acqua calda, eppure da noi è un prodotto che non si trova ovunque. Sono rimasta stupita da quanto sia effettivamente gustoso e pure versatile. Normalmente lo faccio in padella con olio e peperoncino. Qui ne ho fatto delle chips, facilissime da fare in forno, solo abbiate l’accortezza di togliere la venatura bianca centrale, ma posso dire che mangiarle dà una soddisfazione (quasi) pari a quella delle patatine fritte. Ma con molti meno grassi.

Ingredienti per due persone:

  • 400 g di filetto di salmone
  • Olio e sale
  • Paprika affumicata
  • Zucchero di canna chiaro
  • Prezzemolo q.b.
  • Un avocado maturo
  • Zenzero in polvere q.b.
  • Succo di mezzo limone
  • Foglie di cavolo nero
  • Olio e sale

Cospargete il filetto di salmone con paprika affumicata, sale e zucchero di canna.

Scaldate un po’ d’olio in una padellina e fate cuocere per circa 7 minuti per lato (dipende anche dallo spessore). In alternativa potete scegliere una cottura al vapore, in questo caso fate sobbollire l’acqua della pentola e nel cestello forato del vapore mettete in salmone. Fate cuocere coperto per circa 10-15 minuti.

Togliete dalle foglie di cavolo nero il corpo centrale, bianco e più duro.

Disponetele in una placca con carta forno, ungetele leggermente con olio evo e salate. Cuocete in forno a 180° per 10 minuti.

Poco prima di servire sbucciate l’avocado, spezzettatelo, aggiungete il succo di limone e lo zenzero e frullate con un minipimer fino a ottenere una salsa omogenea. Fatelo poco prima perché l’avocado tende a ossidarsi e a perdere il colore verde brillante che lo caratterizza.

Servite il salmone con la salsa guacamole e una spolverata di prezzemolo.

Tornerò sul blog lunedì con una nuova ricetta, nel frattempo se volete seguire le mie paturnie e i miei “spipolamenti” vari sapete che mi trovate sempre su Instagram o sulla pagina Facebook.

A presto!

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.