DOLCI/ Dolci invernali

Torta di panettone pistacchi e ricotta

Ogni anno me lo ridico. Non devo ridurmi all’ultimo per i regali. E ogni anno puntualmente mi ritrovo a 5 giorni da Natale a cercarli ancora tutti.

Ecco, questa è la cosa che non mi piace del Natale. La frenesia. Unita al fatto che in generale, tutti hanno una gran ansia di finire e di chiudere tutti i lavori prima. Come se segnasse il passaggio a un nuovo periodo dell’anno. E un po’ di questo si tratta.

Dal 2019 vorrei solo che si confermassero le “cose” che mi ha dato il 2018, in ambito lavorativo e privato. Lo vedo come l’anno della rivalsa, delle conferme di tutte quelle situazioni positive che sento di essermi meritata. Del resto è bello avere un porto sicuro dove riporre il cuore e la testa. Una persona da cui tornare alla fine della giornata, un lavoro che ti fa faticare ma che ti dà tanto, una passione che ti riempie le giornate quando rischiano di diventare un po’ monotone.

E parlando di Natale, questa è un’idea che mi è venuta cercando sul web qualche ricetta sui dolci di Natale. Mi piace quando si rivisitano panettone e pandoro, in effetti quest’anno è già la seconda ricetta che faccio in questo modo. Posso dire che me la sono inventata partendo da una crema ricotta&mascarpone e pensandola come una sorta di panettone/cassata con in mezzo anche le gocce di cioccolata e la granella di pistacchi come decorazione.

Il gusto c’è tutto, goloso e un po’ opulento come sono i dolci del sud-Italia… Vi consiglio davvero di portarlo in tavola per uno dei pranzi delle feste, secondo me, con poco, farete un figurone!

Ingredienti:

  • 1 panettone da 500 g
  • 350 g di ricotta
  • 200 g di mascarpone
  • 5 cucchiai rasi di zucchero impalpabile
  • 80 g di gocce di cioccolato
  • rum (due bicchierini)
  • 120 g di pistacchi non salati già sgusciati
  • un mandarino
  • 2-3 mandarini cinesi
  • 9-10 lamponi
  • 2-3 rametti di ribes
  • un paio di anice stellato
  • una o due stecche di cannella

In una ciotola mescoliamo con delle fruste elettriche ricotta, mascarpone e zucchero impalpabile. Dividiamo a metà il composto. Mescoliamo a una delle due metà le gocce di cioccolato.

Tritiamo grossolanamente i pistacchi (io in un cutter), li facciamo tostate brevemente in padella e mettiamo da parte.

Tagliamo via la calotta del panettone (la cupola). Della parte restante ne ricaviamo 3 dischi.

Prepariamo una bagna con due bicchierini di rum e due cucchiai di acqua e spennelliamo bene tutti i dischi di panettone.

Prendiamo il disco della base e ci spalmiamo metà della crema con le gocce di cioccolato, sovrapponiamo in secondo disco e spalmiamo sopra la crema con le gocce di cioccolato rimaste. Terminiamo con l’ultimo disco e copriamo tutto il panettone con la crema di ricotta senza gocce, livellandola bene con una spatola.

Ora ricopriamo tutto il panettone con la granella di pistacchi facendoli aderire alla crema.

Sulla sommità prepariamo una decorazione con il mandarino, i mandarini cinesi (ben lavati), i lamponi, il ribes, l’anice stellato e la cannella. Potete prendere come modello la mia o farne una che piace a voi.

Buoni panettoni a tutti e a presto!

1 Comment

  • Reply
    Tatiana
    21 Dicembre 2018 at 12:24

    E’ spettacolare! Adoro i pistacchi, amo la ricotta, non faccio follie per i panettoni (a meno che non siano fatti in casa), quindi mi piace l’idea di “travestirli” un po’ come hai fatto tu: questa torta è bellissima e fa una gran figura! Mi sono ritrovata in prossimità del Natale incasinata dalla vita di ogni giorno, anche se la tradizione dei regali non la sento (anche se mi viene un po’ imposta, cosa che mi irrita molto), eppure come ogni anno mi sono ripromessa di realizzare un bel blog natalizio e scintillante senza alla fine riuscire a postare nulla 🙁
    Vabbè, mi godo i blog degli altri e prendo spunti per i prossimi Natali…
    Un bacione!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.