COLAZIONE/ COMFORT FOOD/ DOLCI

Galette alle prugne

Giovedì 20 settembre è stato il mio compleanno e quasi non me ne sono accorta. In effetti è stato un dei giorni più impegnativi delle ultime settimane. La scuola, è ripartita con i ritmi frenetici dei primi giorni e io lotto contro il tempo per incastrare tutti i miei impegni giornalieri. Soprattutto, in questo periodo ho diversi impegni a tema food che mi riempiono le giornate. Anche se mi piace lavorare nel mondo del food, e anche se mi ritengo fortunata nell’avere diverse occasioni e diverse collaborazioni attive, spero che questo momento passi e che arrivino giorni più calmi. La sera del mio compleanno Gabriel mi ha portato in un posticino davvero carino dove abbiamo mangiato porcini e tartufo bianco con tagliata di manzo cotta al momento. Siamo una coppia da spese moderate ma da cene goderecce, di tanto in tanto  😆

Riguardo me è un compleanno felice, io sono felice, con quell’aria un po’ pensierosa che mi contraddistingue e quella ruga che mi si disegna quando sono immersa nelle mie riflessioni, con quei tre chili in più, che non mi peso mai ma lo so che sono lì. Questo compleanno mi ha portato la voglia di una macchina fotografica nuova. E sicuramente la voglia di vestiti e di borse. Quando arriva il 20 settembre puntualmente inizio a guardare il mio guardaroba e, inspiegabilmente arrivo sempre alla conclusione che non ho niente da mettere. Così ieri mi sono regalata un abito giallo del quale mi sono innamorata a prima vista e che ho messo la sera stessa.

Ho una voglia matta dei giorni d’autunno. Il giorno del mio compleanno per me è temperature fresche e un clima piacevole. Oggi in effetti è, da calendario, un giorno di autunno che però mi lascia desiderare quei tappeti di foglie colorate e bere il tè quando fuori è fresco. Le sciarpe enormi e gli stivaletti di pelle. La mia indole non è quella di una persona “estiva” sono sempre stata meditativa, con i pensieri a mille ma il bisogno di tempo tranquillo. Col bisogno di frutti zuccherini come l’uva e di profumi un po’ selvatici e campestri come quello del vino.

Ed ora, se siete arrivati fino qui, sono molto lieta di darvi la ricetta fatta con un altro frutto, quasi di questo periodo, che mi piace un sacco: la prugna. La galette di prugna è un dolce rustico, buonissimo. Dicono che le galette dolci siano la moda  food del momento, io in realtà avevo già pubblicato una galette altrettanto buona ma con le mele, diversi anni fa, la trovate qui. Anche se la versione più giusta credo sia proprio con la pasta brisé, come quella che vi do di seguito (rubacchiata dal libro delle Pancettine).

Noterete che il bordo della galette è color prugna, in realtà la colpa è mia che ho rotto un bordo della torta mentre la estraevo, altrimenti la brisé è un guscio perfetto.

Ingredienti:

  • 500 g di farina
  • 160 g di burro
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 150 ml di acqua fredda

Per il ripieno:

  • 900 g di prugne (la varietà che preferite)
  • 5 cucchiai di zucchero di canna
  • 2-3 manciate di mandorle a lamelle

In una ciotola mescolate farina e zucchero. Aggiungete il burro freddo a pezzetti, pizzicate il composto con le mani e fatelo diventare omogeneo e dalla consistenza sabbiosa. Aggiungete poi l’aceto e l’acqua impastando con le mano fino a ottenere un panetto compatto. Fate riposare in frigorifero per 30 minuti almeno.

Nel frattempo tagliate la prugna a fette, mettetela in una ciotola con lo zucchero e mescolate.

Preriscaldate il forno a 190°. Tirate fuori il panetto dal frigo e stendetelo col matterello dello spessore di 3-4 mm.

Trasferite la sfoglia in una teglia foderata di carta forno, riempitela con le prugne, terminate spolverando di mandorle e rialzate i bordi della sfoglia per dare l’aspetto della “galette”.

Infornate per 20 minuti. Poi abbassate il forno a 180° e proseguite la cottura per altri 35 minuti fino a doratura.

A presto!

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONSIGLIA Torta magica al cioccolato