Senza categoria

I miei pranzi delle feste

Buongiorno!

Questo post doveva uscire qualche giorno fa, ma io ultimamente sono tanto occupata. La settimana è stata molto intensa. Poi, giovedì io e il principe abbiamo festeggiato un anno di coppia e siamo usciti a cena. Mi imbarazzo sempre un po’ a parlare di lui, in più ne sono gelosa. Gelosa, più che di lui, di quella che è una storia di pura magia. E di sorprese, di attenzione reciproca, di tenerezza, di risate, di consigli, come anche di discussioni. Una storia autentica.

È bello il mio principe ed io con lui mi sento bellissima.

Dico sempre che la nostra “storia” è come l’ovino kinder. Quando non ti aspetti che ci sia la sorpresa, quella rara, ma che invece c’è. Lui è stato la mia sorpresa, dalla nostra prima uscita, quel 15 dicembre 2015 in cui non faceva poi tanto freddo… e lo è ogni giorno 😀

Sentivo la voglia di dire queste due parole dopo questo primo anno insieme. E se scrivendo queste cose, diventano un po’ meno mie, e un po’ più di tutti, spero almeno di aver fatto contento lui, che comunque sarà già diventato rosso 😛

Oggi vi presento due menù con i piatti che potete cucinare per le feste, rispettivamente uno di pesce e uno di carne. Ci sono i miei “cavalli di battaglia”, se così si può dire, dell’ultimo anno, tutti piatti che mi piacciono tantissimo. Poi c’è un collage sui dolci, si possono servire a fine pasto, o per la colazione di Natale. Oppure si possono lasciare a Babbo Natale vicino a un bicchiere di latte… A voi la scelta!

Per il menù di pesce, per la vigilia ho pensato a un antipasto zupposo, cioè la vellutata di zucca, porcini e lupini di mare . Il primo è un’altra specie di zuppa, anche se è più un brodetto, un sugo che si può accompagnare con riso, polenta o semplicemente del pane tostato ed è la mia zuppa di merluzzo e gamberetti , in assoluto uno di piatti più comfort che io conosca. Il secondo è invece una trota salmonata all’arancia e zenzero , fatta al forno, con un ottimo sapore e un riuscita molto facile.

Per il menù di carne ho scelto come antipasto degli stuzzichini da spizzicare accompagnati di una bollicina, ovvero i biscottini al pecorino. Come primo piatto una ricetta italo-francese la tagliatella al sugo di vino rosso e, come secondo, una delle mie ricette preferite in assoluto, ovvero il filetto di maiale con chutney di ananas e salsa al cioccolato , che forse ha qualcosa di francese, ma soprattutto ha qualcosa di orientale!

I primi due dolci che vi consiglio sono due grandi classici che non stancano mai, la crostata di ricotta e frutti di bosco e il ciambellone con crema al mascarpone e canditi. Infine, se volete un modo chic per presentare la frutta ecco l’aspic alla gelatina di birra e frutti invernali.

Buonissimi pranzi a tutti, questa settimana conto di pubblicare ancora un paio di articoli a tema Natale.

A presto!!!

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONSIGLIA Vellutata di porri e patate