CUCINA SANA/ INSALATE E CONTORNI

Insalata di mirtilli caprino e noci

Il tempo è tiranno, ma io sono più resistente.

Nonostante lavori solo per una parte delle ore in cui lavorano i comuni mortali, nonostante corra, mi ritrovo sempre la sera ad aver fatto metà delle cose che mi ero ripromessa di fare durante la giornata. Lasciando per ultime tutte quelle che mi piacciono poco…

In cima alla lista c’è lo stirare, un’attività per me assolutamente poco utile alla società e che disdegno con tanta forza (sì ogni tanto tocca farla comunque…). Per me stessa in effetti lo faccio molto poco. Qualcosa in più per il convivente (alias coinquilino, alias principe, alias Gabriel) che ogni tanto (per fortuna non tutti i giorni) ha bisogno di qualche camicia. Attività che riesco a fare solo in compagnia di una buona musica o della tv.

Adoro invece cucinare, mi piace riordinare anche se non lo faccio sempre perfettamente (sono un po’ artista nelle mie faccende, non so se mi capite… :p)

Anche correndo molto contro il tempo, ci sono alcune cose a cui non rinuncio mai, e sono le mie lezioni di yoga e i miei pranzetti gustosi. Cucinare mi rimette in pace col mondo, fare yoga con me stessa.

Ci sono pranzi veloci con qualche ingrediente crudo che appagano decisamente il mio gusto come le insalate estive,  e oggi ho deciso di proporne una. Il sole di questi giorni mi ha ispirato e la bella stagione in arrivo mi fa sempre più pensare a cose leggere e pronte con pochissime cotture.

In effetti ci sono poche cose in estate, buone e rinfrescanti come le insalate. Possono essere di carne, di pesce, di formaggio, abbinate ai semi, agli ortaggi, alla frutta. Mi piacciono anche perché permettono di osare negli abbinamenti con poco sforzo.

Consumo i miei pranzi alla finestra, mi piace guardare i cambiamenti che, un po’ ogni giorno, si manifestano in primavera. Ho piantato delle viole perché sono un fiore che mi mette allegria e delle begonie grandissime e molto eleganti. Le ho scelte perché sono fiori resistenti.

Mangio e preparo piatti di “primavera”. Nei miei piatti unici mi piace anche abbinare insieme i diversi nutrienti.

Adoro le noci, mi piace il loro sapore un po’ legnoso, i loro grassi fanno anche molto bene, sono perfetti per il tono della pelle e dei capelli, in più la croccantezza è un elemento che non dovrebbe mai mancare in cucina. Adoro il formaggio caprino, un po’ acido come sapore, ricco di fermenti lattici ma anche molto goloso. I mirtilli sono una delle mie passioni. Dicono che facciano bene alla circolazione, a me ricordano le passeggiate in montagna. Da piccola ricordo delle passeggiate dalle quali si tornava con buste piene di questi frutti, per me è un po’ come un comfort food. La rucola deve essere quella ruspante, di campagna, un po’ “pizzichina”. La mia insalata estiva è un’insalata più alpina che altro, per i suoi ingredienti. Se vi piace il gusto, potete condirla con una salsina di senape, miele e tabasco, oppure semplicemente con un goccio d’olio e aceto balsamico. Per stare leggeri e con gusto, ecco la mia ricetta:

Ingredienti (per due persone):

  • 30 g di rucola
  • Due manciate di mirtilli
  • 50 g di formaggio caprino fresco
  • Due manciatine noci
  • olio, sale, aceto balsamico/due cucchiai di senape, un cucchiaino di miele, due gocce di tabasco

Sul piatto facciamo un lettino con la rucola. Tagliamo a pezzettini il formaggio caprino, lo aggiungiamo, aggiungiamo anche i mirtilli e le noci. Condiamo con una salsa di senape con un po’ di miele e qualche goccia di tabasco (facoltativo) oppure olio, sale e, magari, un goccio di aceto balsamico.

Su questo tipo di insalata si possono aggiungere i lamponi, se preferite un gusto che tende all’aspro o qualche cubo di speck tostato, se volete dare maggiore sapidità.

E voi? Com’è la vostra insalata estiva preferita?

A presto!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONSIGLIA Festa Artusiana, nove giorni con Pellegrino Artusi