INSALATE E CONTORNI/ SECONDI

Cipolle ripiene di castagne, porcini e gruyère

Quest’anno ho deciso anch’io di partecipare a questo contest sui formaggi svizzeri. L’ho trovato molto carino perchè permette di scoprire due sapori meravigliosi di una nostra vicina la casa, appunto la Svizzera. Per quanto mi riguarda amo molto il Gruyère, un po’ meno l’Emmentaler, uno dei pochi formaggi che preferisco ricettare a dovere per apprezzare al meglio.
Non sono brava a raccontare il gusto di questi formaggi e le loro differenze, ma ci voglio provare lo stesso.
L’Emmentaler ha un sapore piccante e un po’ pungente.
Quando si vede una fetta però a me personalmente scatta il sorriso perchè lo associo al formaggio dei topolini, quello che da piccola vedevo dei cartoni animati con i suoi grandi buchi.
Il Gruyère ricorda un formaggio delle nostre montagne, forse una toma, comunque un formaggio che mangiavo d’estate in gita sulle alpi, è più dolce e con un sapore che sa quasi un po’ di “erba”. Lui è senza buchi ed è il protagonista delle mie cipolle ripiene.
Tante volte ho parlato della cipolla e di quanto mi piace. Il suo essere dolce e versatile. Qui l’ho abbinata alle castagne che con la loro farinosità si abbinano perfettamente ai porcini secchi. Poi il Gruyère che col suo sapore salino completa il piatto.

Per quattro persone:
4 grosse cipolle bionde
30 g di porcini secchi
300 g di castagne lessate con:
due foglie di alloro, un rametto di rosmarino, poco vino bianco, un pizzico di sale e un cucchiaino di zucchero (in pentola a pressione per 45′ da quando inizia a fischiare, abbassando la fiamma)
una noce di burro
60 g di Gruyère grattugiato

Sbucciamo le castagne (il peso di 300 g è inteso senza la buccia).
Sbucciamo le cipolle e le immergiamo nell’acqua bollente per una decina di minuti.
Nel frattempo mettiamo a mollo i porcini secchi.
Svuotiamo le cipolle e tritiamo finemente la polpa. Tritiamo le castagne grossolanamente.
Prepariamo una padella con una noce di burro e ci mettiamo la cipolla, i porcini, l’alloro e gli aghi di rosmarino (che poi toglieremo). Cuociamo un paio di minuti e aggiungiamo anche le castagne. Cuociamo qualche minuto e terminiamo aggiustando di sale e pepe.
Riepiamo le cipolle di questo composto, intanto accendiamo il forno a 180°.
Mettiamo le cipolle in una pirofila e terminiamo con una bella manciata di Gruyère su ogni cipolla.
Inforniamo per 20 minuti.

Con questa ricetta partecipo al contest di Peperoni e patate

A presto!!!

7 Comments

  • Reply
    Lilli nel Paese delle stoviglie
    10 novembre 2014 at 21:20

    Stavo spegnendo il pc e vedo questa meraviglia, ho cenato ma…ho fame ancora! che goduria, le cipolle ripiene son speciali per me e con questo ripieno di più, brava claudia!

  • Reply
    Marghe
    11 novembre 2014 at 11:45

    Le ho sempre mangiate "classiche", ripiene di prosciutto, e questa variante con le castagne mi fa venire voglia di rispolverarle!
    Sembrano davvero ottime tresor 🙂

  • Reply
    Claudia
    11 novembre 2014 at 12:52

    Quest'anno invece io non ho potuto proprio partecipare… mi sta piacendo vedere in giro tutte le varie versioni.. tua compresa!!! Ammazza che bontà il ripieno per le cipolle.. baciotti

  • Reply
    Lara Bianchini
    13 novembre 2014 at 14:40

    Che piatto Claudia! Autunnale e saporito e con prodotti veramente caratteristici, che meraviglia! hai fatto bene a partecipare al contest, davvero un'interessante interpretazione

  • Reply
    pastaenonsolo.it
    13 novembre 2014 at 23:02

    ricambio con piacere la visita e ne approfitto per farti tantissimi complimenti per il blog e per le bellissime ricette. Buona notte

  • Reply
    Maria Bruna Zanini
    14 novembre 2014 at 7:16

    Grazieee per la tua visita nel mio blog, è stato un vero piacere! Ne approfitto per farti i complimenti per questa buona e bella ricetta! Complimentiiii
    Ti abbraccio
    ciaoooo

  • Reply
    Mary
    14 novembre 2014 at 13:38

    Che ricetta particolare …. ottimi gli abbinamenti …da provare assolutamente!!!
    Baci

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    CONSIGLIA Torta magica al cioccolato