COLAZIONE/ COMFORT FOOD

Pumpkin-spice-latte

Questi giorni di settembre sono davvero strani. Per quanto mi riguarda è un ritmo di vita che riprende la sua corsa in qualche modo e con  un certo affanno. Mentre scrivo in effetti sono le 3,25 della notte fra sabato e domenica. Quello che è successo è che alle 17 ho chiuso un attimo gli occhi per riposarli e mi sono risvegliata alle 23,50. Così ho “cenato” con una tazza di latte di mandorla e biscotti, ho guardato qualche puntata su Netflix. Poi mi sono messa a letto, ho fatto qualche acquisto online (ultimamente sono compulsiva) ed ora sono qui davanti al blog. I vestiti nuovi. Ho sempre creduto che ogni nuovo capitolo della vita richieda un abbigliamento adeguato. Il fatto di stare acquistando tanto forse riflette la mia voglia di stare al passo e di sentirmi sempre adatta al mio ruolo.

La piega particolare che ha preso la mia vita in questo periodo credo sia il fatto che mi ritrovo a fare il mio lavoro, quello di insegnante, nella scuola superiore che ho frequentato ai tempi. La sensazione che si prova è veramente difficile da spiegare. Ma forse è così difficile da spiegare unicamente perché ho una sensibilità particolarmente acuta e finisce sempre che le emozioni mi travolgono come un’onda anomala. Non è un vanto, anzi, sentire le cose in modo molto forte nella maggior parte delle occasioni è un problema, una caratteristica che vorrei non avere perché essere forte è difficile quando si provano sensazioni in modo molto violento.

Comunque la sensazione di insegnare nella scuola che mi ha formata è una specie di timore reverenziale, mista alla sensazione di non aver mai smesso di essere studente. E forse davvero non ho mai smesso.

Durante questi giorni non ho trovato molto tempo per preparare piatti nuovi, ma ho colto l’occasione per provare questa “coccola”. Conoscete il pumpkin spice latte? Trattasi anche di una delle bevande di punta di Starbucks (dove non metto piede dal 2011 quando passavo da Parigi una volta al mese circa e il caffé buono si trovava solo lì…), è fatto di latte, zucca, caffé, miele, spezie. Io l’ho bevuto a merenda, di fatto è una merenda molto sostanziosa, ma perfetta per un pomeriggio tra camino e divano in compagnia di plaid e di Netflix…

Ecco come si fa

Ingredienti (per 2-3 persone):

  • 300 g di zucca con la buccia
  • 2 tazze di latte
  • 2 tazzine di caffè espresso
  • 1/2 cucchiaio di cannella in polvere
  • 2 chiodi di garofano
  • un pizzico di noce moscata
  • 2 cucchiai di miele

Accendete il forno a 200°C. A forno caldo infornate la zucca (con buccia e semi) e cuocetela per 30-40 minuti. Deve diventare tenera in modo da poterla togliere con un cucchiaino.

Nel frattempo scaldate il latte senza farlo bollire, spegnete e mettete in infusione le spezie per circa 30 minuti.

Trascorso questo tempo, filtrate il latte in un bicchierone e aggiungete la polpa di zucca senza semi e senza buccia. Aggiungete anche il caffé e il miele. Frullate in modo da ottenere una bevanda omogenea e liscia.

Rimettete in un pentolino e scaldate brevemente sul fuoco in modo da ottenere una bevanda ben calda.

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONSIGLIA Torta magica al cioccolato