ANTIPASTI

Pasqua secondo noi: antipasto e allestimento della tavola

E anche quest’anno sta per iniziare il mese di aprile. Da anni questo è il mese in cui mi viene una letargia pazzesca. Sonno a ogni ora, anche, forse, a causa dell’ora legale. Questo è un mese che mi piace in realtà, anche se le mie allergie ai pollini non lo rendono un mese molto facile…

Con aprile quest’anno arriva anche la Pasqua, quindi oggi un’idea per un antipasto leggero per questa ricorrenza; inutile dirlo, le ovine di quaglia fanno sempre una certa scena  😀 guardate anche l’allestimento della tavola che ci propongono Valentina e Chiara, il loro blog è un concentrato di idee carine per le vostre tavole a tema, sono sicura che vi piacerà! Lo trovate qui; in più Valentina è una mia cara amica di vecchia data, abbiamo condiviso talmente tante cose che ritrovarla sulla blogosfera mi fa un immenso piacere. Questo post sono le nostre passioni che per Pasqua abbiamo deciso di far convergere!

Ingredienti (per due persone):

  • 200 g di pisellini (freschi o surgelati)
  • un pezzetto di di cipolla rossa
  • Un bicchiere di brodo vegetale
  • un mazzo di lischi (o agretti)
  • Un’acciuga sott’olio
  • 6 uova di quaglia
  • olio evo, sale

Fate soffriggere in un tegame con un goccio d’olio, la cipolla tritata finemente. Aggiungete poi i piselli e fate cuocere per qualche minuto, devono diventare morbidi. Aggiungete poi il brodo ben caldo e regolate di sale.

Frullate con un frullatore a immersione.

Portate una pentola di acqua salata a ebollizione e fate cuocere i lischi, privati della parte più legnosa (quella più marroncina). Aspettate 5 minuti.

Nel frattempo fate soffriggere in una padella l’acciuga con un goccio d’olio, fatela disfare.

Scolate i lischi e fateli saltare in padella col l’acciuga per 5 minuti, non di più.

Portate a bollire una pentola d’acqua, adagiate le uova di quaglia e fate cuocere per 3 minuti. Poi scolate e passate sotto l’acqua fredda. Sbucciatele delicatamente.

Componete il piatto: preparate il lettino di vellutata, aiutandovi con una forchetta predisponete un nido di lischi, terminate con le tre uova.

Ed ora ho un po’ di allestimento della tavola:

 

Per l’articolo completo leggete qui!

Come avrete notato la nostra Pasqua quest’anno è molto verde! Ci piaceva così 🙂

A presto! E buona Pasqua!

3 Comments

  • Reply
    tizi
    27 marzo 2018 at 11:45

    bellissime le tue proposte per la tavola e ottima anche l’idea di queste uova abbinate agli agretti e alla crema di piselli, un piatto delicato e molto primaverile! complimenti 🙂

  • Reply
    Pasqua secondo noi – love Tablescapes
    27 marzo 2018 at 12:51

    […] Insieme alla nostra amica blogger vi proponiamo pertanto l’allestimento pasquale e la ricetta per l’antipasto. Entrambe abbiamo utilizzato le uova e ci siamo ispirate alla forma del nido. Per la ricetta di questa versione molto originale della vellutata vi rimandiamo alla dove troverete ingredienti e procedimento: uova di quaglia in nidi di agretti su vellutata di piselli. […]

  • Reply
    VALENTINA DANIELLI
    27 marzo 2018 at 18:33

    Grande Clo spero proprio di trovare delle ovetti di quaglia anche qua 🙂 piatto davvero elegante
    Anche per me è stato un piacere Grazie ancora e a presto !
    un abbraccio

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    CONSIGLIA Flauti alle mele